Inicio > Maestría > Diseño de Interiores > Milán > Specializing master in Urban Interior Design - Milán - Italia

Specializing master in Urban Interior Design

Contacta sin compromiso con Poli.Design

Para enviar la solicitud debes aceptar la política de privacidad

Analisis de educaedu

Agustin González

Agustin González

Specializing master in Urban Interior Design

  • Modalidad de impartición
    El Specializing Master in Urban Interior Design tiene una modalidad de impartición presencial.
  • Número de horas
    Tiene 1 año de duración.
  • Titulación oficial
    El Politecnico di Milano le hará entrega al alumno del título de Specializing Master in "URBAN INTERIOR DESIGN. PUBLIC LIVING SPACES IN CONTEMPORARY CITIES".
  • Valoración del programa
    El Specializing Master in Urban Interior Design forma alumnos de un modo teórico-práctico, con un enfoque global y actualizado del mundo del diseño urbanístico. Se analizan los distintos componentes del espacio público, los elementos claves de una ciudad, los espacios abiertos, los lugares simbólicos, entre otros temas.
  • Dirigido a
    Programa dirigido a todos aquellos profesionales del mundo del diseño interior y carreras afines, que deseen especializarse en diseño interior en espacios urbanos.
  • Empleabilidad
    Al completar su formación, podrá trabajar en proyectos de desarrollo urbano, en empresas privadas y organismos públicos.

Comentarios sobre Specializing master in Urban Interior Design - Presencial - Milán - Italia

  • Contenido
    Specializing Master in Interior Design.  

    • Obiettivi Formativi
      • progettazione di interni
      • studio nel dettaglio di soluzioni d’arredo
    • Durata: 12 Mesi
      • Il Master universitario inizierà a marzo 2020 e terminerà a marzo 2021.
    • Sede: Sede delle lezioni teoriche e dei workshop del Master è la Scuola Politecnica di Design - SPD, Milano.

    Introduzione.

    Il master Interior Design è un prodotto formativo specialistico che si è consolidato negli anni implementando la propria qualità sia in termini di approccio didattico, sia per quanto riguarda i contenuti e le tematiche affrontate nell'ambito dei workshop e delle attività pratiche, in linea con i cambiamenti e i trend più innovativi del settore.
    Dalla prima edizione del 2004 ad oggi, infatti, il mondo dell'interior design ha subito grandi cambiamenti nel metodo progettuale e nelle tendenze di consumo; segnali che il master ha saputo cogliere e trasmettere ai propri studenti.
    La progressione fra le diverse unità didattiche e i momenti esercitativi è stata progettata per permettere al candidato un approccio graduale al settore dell'interior, prediligendo all'inizio l'apprendimento delle metodologie e degli strumenti progettuali e, in un secondo momento, le attività più focalizzate all'inserimento nel mondo del lavoro.
    Così come è stato disegnato negli ultimi anni, infatti, il master si configura come un percorso privilegiato per l'acquisizione di strumenti e metodologie e per l'accesso al mondo delle professioni. La rete degli studi e delle aziende che costituiscono i referenti per l'attività di tirocinio finale è costantemente monitorata ed è il risultato di una selezione fatta negli anni.
    Sono diversi i candidati che, in seguito al master, hanno avviato la propria carriera nel settore interior design in significative realtà aziendali così come in importanti studi, sia in Italia che all'estero, raggiungendo in alcuni casi posizioni dirigenziali e di valore.
    Francesco Scullica, Direttore Scientifico del Master

    Interni come spazi di relazione, progettati per accogliere e organizzare tutte le attività umane. Ambienti che comunicano e coinvolgono l'utente a livello fisico, emotivo, sociale.

    L’interior design è tra le aree di progetto in più dinamiche. Un ambito che oggi comprende e supera la definizione tradizionale di design delle componenti intime dell’architettura. Questa trasformazione incide direttamente sui profili della professione.

    Obiettivi formativi

    Il Master universitario in “Interior Design” si rivolge ai laureati che intendono specializzarsi nella progettazione di interni - dai grandi spazi pubblici a quelli privati, dagli uffici ai luoghi dell’intrattenimento, dalla pianificazione degli spazi interni su vasta scala al dettaglio delle soluzioni d’arredo. Il corso avrà carattere critico, formativo e professionalizzante, affrontando interdisciplinarmente e metodologicamente la complessità del progetto.

    Sbocchi occupazionali

    Alla conclusione del Master universitario, i partecipanti avranno acquisito capacità e visioni strategiche della propria progettualità, e potranno collaborare con società di progettazione, consulenza aziendale, servizi immobiliari, industrie della distribuzione, dell’ospitalità o di produzione di arredi, fino al tradizionale committente privato, sapendo naturalmente individuare di volta in volta tecniche e strategie appropriate.

    Il Master universitario in Interior Design MID è del Politecnico di Milano, gestito da POLI.design in collaborazione con SPD - Scuola Politecnica di Design.
    Un programma completo di alta formazione postlaurea che mette in comune l’esperienza di due tra le più importanti realtà educative italiane.
    Il Master rilascia 60 CFU, equivalenti a 60 ECTS.
    Al termine del corso, al superamento dell’esame finale verrà rilasciato il diploma di Master universitario di I livello in “Interior Design” del Politecnico di Milano.
    Ad avvenuto conseguimento del titolo, previa comunicazione secondo le modalità stabilite dall’Ordine Territoriale di appartenenza e il successivo riscontro da parte del medesimo, il partecipante potrà ottenere un numero di CFP pari a quelli stabiliti dai Regolamenti in essere, riportati di seguito a titolo informativo:

    • 30 CFP annui (CNI)
    • 15 CFP annui (CNAPPC)

    Il Master MID mira non solo alla comunicazione di strumenti e metodologie progettuali con riferimento alle varie declinazioni del settore del design: un importante valore aggiunto e identitario di questo percorso formativo è infatti la possiblità di interazione in aula; innanzitutto fra la classe e i vari docenti, progettisti e consulenti del settore aziendale che compongono i variegati gruppi di docenza. Ma, anche, fra gli stessi partecipanti che in molti casi passati e recenti hanno istituito delle forme di collaborazione che sono andate oltre al lavoro di team svolto nell'ambito delle attività in aula, per esempio per rafforzare le attività professionali individuali o istituire nuove forme di collaborazione professionale e/o aziendale.

    Inoltre, la relazione diretta, e non mediata, fra la classe ed i docenti e fra gli stessi partecipanti tra loro, vengono spesso amplificate dalla creazione di community on line, che si arricchiscono in relazione alle varie edizioni, fattore questo che rende il Master davvero originale, contemporaneo e innovativo nella formula oltre che per i contenuti erogati.

    In fase di approvazione da parte degli organi accademici

    Didattica.

    Piano didattico

    Il Master ha un orientamento formativo e professionalizzante e propone una sintesi di teoria, ricerca sperimentale e attività di progettazione.
    Le competenze operative sono consolidate all'interno di project work a tema che affrontano la produzione, la promozione e la progettazione di ambienti, servizi e attrezzature.
    La didattica propone un mix equilibrato di formazione generale, lecture, project work e stage.
    Sede delle lezioni teoriche e dei workshop del Master è la Scuola Politecnica di Design - SPD, via Carlo Bo n.7 - 20143 - Milano

    Formazione generale
    Approfondimenti introduttivi e specialistici che forniscono gli strumenti e le conoscenze di supporto alla progettazione.

    Seminari e lecture
    Momenti d'incontro con testimoni privilegiati della professione: designer, aziende, associazioni di categoria, giornalisti.

    Workshop
    Esercitazioni che sviluppano le competenze progettuali. Tra i temi proposti: la produzione e la promozione di un ambiente, dei suoi servizi e delle sue attrezzature.

    Stage
    Tirocinio formativo di tre mesi circa presso studi e aziende del settore che permette di trasferire in una situazione professionale tutte le abilità consolidate in aula.

    Aree e moduli didattici

    Aree Didattiche

    • Cultura dell'abitare - spazi della domesticità
    • Consumo e distribuzione
    • Il settore ricettivo e alberghiero e gli spazi del benessere
    • Allestimento (Miniworkshop: una settimana + presentazione)
    • Lavoro
    • Storia
    • Materiali e tecnologia
    • Lighting Design
    • Sistema design Milano
    • Teoria e critica dell'interior design
    • Empowerment

    Cultura dell'abitare - spazi della domesticità
    Il nuovo immaginario: modi tradizionali, tendenze, oggetti futuribili del vivere quotidiano. Gli interni oggi e l'evoluzione dell'abitare. La rappresentazione dell'abitare nei media. Interni e psicologia dell'abitare. Lo spazio come racconto: segni, simboli, codici e significati dell'architettura d'interni. Gli interni come elementi di strategia: linguaggi e scenari matrici. Gli interni tra moda e design. La dimensione urbana. Altre culture dell'abitare.
    Spazi della domesticità
    evoluzione tipologica e nuove proposte abitative. Opzioni produttive tra artigianato e industria. Abitare con i sensi: percezione, forme e oggetti. Allestimenti domestici e scenografie sensoriali. Prossemica e relazioni all'interno dello spazio. Salubrità degli ambienti e comfort. La qualità dello spazio. Funzionalità e significato dello spazio e dell'arredo.

    Consumo e distribuzione
    Psicologia del Consumo: la merce come oggetto del desiderio. Evoluzione tipologica degli spazi di consumo e distribuzione: dai modelli classici ai centri commerciali integrati. Supermercati, ipermercati, centri commerciali. Il ciclo di vita del prodotto. Spazi commerciali e strategie di comunicazione.
    Spazi del consumo
    Programmi di posizionamento. Le scelte d'immagine. Spazi come interfaccia tra produzione e consumo. Tipologie di progetto e tendenze: lusso, moda e accessori, fast food e slow food, sport e tempo libero, auto e moto, consumer electronics, podotti finanziari. Display dinamici: dallo scaffale all'allestimento temporaneo. Problemi tecnologici ed esecutivi. Il progetto dei materiali di finitura. Il progetto del punto vendita d'arredamento, allestimento e problematiche di comunicazione. Il progetto degli spazi per la ristorazione. Comunicazione e marketing.

    Il settore ricettivo e alberghiero e gli spazi del benessere
    Spazi, comportamenti, archetipi: il viaggio, la vacanza, gli affari, l'evasione, l'intimità. L'evoluzione degli spazi interni alberghieri e principali tipoogie: alberghi della tradizione, di tendenza, design hotel, boutique hotel, luxury hotel. Progetti di atmosfere negli spazi dell'ospitalità. La creazione industriale e progettuale di un'identità alberghiera. Ospitalità a tema.
    Spazi dell'ospitalità
    Interior design e hotel: il progetto degli spazi interni alberghieri. Il progetto degli spazi di accoglienza: hall e reception. Il progetto dello spazio privato-camera in rapporto alle attrezzature d'arredo e all'impianto tecnologico-sanitario.
    La dimensione del lavoro nelle camere d'albergo. Il progetto contract per lo spazio alberghiero. Il progetto dei materiali di finitura. Case history.

    Allestimento (Miniworkshop: una settimana + presentazione)
    Il progetto di allestimento nello scenario degli interni contemporanei.

    Lavoro
    Gli interni e il mondo del lavoro
    Il lavoro virtuale e l'uomo reale. Verso l'ufficio diffuso: l'architettura del lavoro onnipresente. L'edificio pensante. Progettazione integrata degli interni. Scenari dell'arredo. Architettura d'interni e psicologia dei luoghi di lavoro.
    Spazi del lavoro e comunicazione
    Archetipi del lavoro: la fabbrica da modello produttivo a mito spaziale. Dal palazzo per uffici all'ufficio nomade. Requisiti generali degli ambienti di lavoro. Il controllo del microclima e del comfort dell'ambiente. Articolazioni spaziali, dotazioni e relazioni interpersonali. La comunicazione come fattore transculturale. L'evoluzione delle organizzazioni: forme e luoghi del nuovo lavoro. Architettura, ambiente e information technology. Ambiente interno e naturale. La ricerca, del modulo: qualità e quantità spaziali. Nuove qualità formali. Intelligenza dei materiali. Disegno degli iterni e disegno industriale. Case study.

    Storia
    Si esamineranno alcuni casi ed esempi significativi di spazi interni e oggetti d'arredo con riferimento alla storia recente dell'interior design, evidenziandone le caratteristiche/peculiarità e le metodologie progettuali sottese, anche con riferimento ad un approccio/"modo" italiano.

    Materiali e tecnologia
    Lo scenario contemporaneo dei materiali e principali tecnologie per l'interior design

    Lighting design
    La luce: uso e linguaggio. L'illuminazione dagli spazi privati agli spazi pubblici. La luce per la creazione di atmosfere d'interni. Lighting design negli interni alberghieri e negli spazi di lavoro. Luce naturale e illuminazione nei grandi spazi urbani. Interni ed esterni.

    Sistema design Milano
    Milano e il design: luoghi e relazioni anche in rapporto alla Milano Design Week.

    Teoria e critica dell'interior design
    Metodologie e contributi "teorico-critici" nell'approccio all'interior design contemporaneo.

    Empowerment
    Le logiche del cambiamento organizzativo e individuale, il teamworking e le dinamiche relazionali, l'inserimento nel mondo del lavoro.

    Come partecipare

    Requisiti di ammissione

    Il Master universitario è riservato a candidati in possesso di Diploma universitario o Laurea V.O., Laurea o Laurea Specialistica/Magistrale N.O. in Architettura, Ingegneria, Disegno Industriale ed a candidati in possesso di titoli di studio equipollenti. Per i candidati stranieri saranno considerati titoli di studio equivalenti nei rispettivi ordinamenti degli studi.

    Studenti stranieri

    La segreteria del Master fornisce assistenza per le procedure di iscrizione, la richiesta di visti e permessi di soggiorno.
    I corsi si tengono in lingua italiana. Gli studenti internazionali sono tenuti ad acquisire un livello intermedio di padronanza dell'italiano. La Segreteria è in grado di fornire informazioni sulle scuole per lo studio ed il perfezionamento della lingua.

    Modalità d'ammissione

    Il Master è a numero programmato: saranno ammessi al massimo 35 studenti.

    Per partecipare alle selezioni è necessario compilare online la domanda di selezione entro le seguenti scadenze:

    • Cittadini italiani/stranieri con titolo di studio conseguito in Italia entro 5 marzo 2020
    • Cittadini extra U.E. con titolo conseguito all’estero entro 5 febbraio 2020

Otra formación relacionada con Diseño de Interiores

Este sitio utiliza cookies. Si continua navegando, consideramos que acepta su uso. Ver más  |